Mototurismo Amici Honda Deauville

Mototurismo che passione!!!




Ultimi argomenti
» 7° OME 16/09/2018
Ven Ott 19, 2018 8:16 pm Da Vigjut

» Ricambi nuovi ed usati Deauville 650 - non più disponibili
Mer Ott 10, 2018 8:38 pm Da interceptor75

» A volte ritornano
Lun Ott 08, 2018 8:47 pm Da Jigen

» PRESENTAZIONE NUOVO ISCRITTO
Ven Ott 05, 2018 5:53 pm Da Hondaman

» Presentazione
Ven Ott 05, 2018 5:51 pm Da Hondaman

» vendo HONDA DEAUVILLE 700 ANNO 2008
Lun Set 17, 2018 1:14 pm Da elioandrea

» carena anteriore dea 650
Ven Set 07, 2018 12:35 pm Da massimodecimo61

» pompa benzina dea 650 del 2002
Ven Set 07, 2018 12:33 pm Da hondedei

» Donne e motori!!!
Lun Ago 27, 2018 9:31 am Da AlTer

» Stavo per lasciarvi...
Gio Ago 23, 2018 9:37 pm Da ribot

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ottobre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Calendario Calendario



Non sei connesso Connettiti o registrati

la MORTE del MOTOCICLISMO

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 la MORTE del MOTOCICLISMO il Mar Set 12, 2017 5:36 pm

Antonio Pablo Menozzi

avatar
Semplice Deauviller
http://www.motoblog.it/post/881225/bloomberg-industria-moto

CIAO VECCHI MOTOCICLISTI,,,, COME LA VA,,,,,  la presione, il diabeti, artriti permettendo, e cosi via ,,,,, effettivamente in cima ai passi i motociclisti brizzolati o con i capelli bianchi sono ormai la maggioranza....
cosa ne pensate di questo articolo a vedere le nostre strade e sopratutto la Italia ( Europa ) dove e considerato un continente o nazione fatta de vecchi ,,, sembra piu che corretto,,,,,, dire MOTOCICLISTI DEI CAPELLI BIANCHI AL VENTO,,,,,,,  OGNI ANNO CI SONO MENO NASCITE,,, 
e ogni anno che passa i giovani della moto no se ne frega un bel niente basta avere in mano il ultimo cellulare, stare su istagram, facebook, twiter,,,e avere tanti FLOWER  per essere qualcuno, altrimenti sei uno/a sfigata/o,,,,,,,,,,,,, che sara della mia moto quando non ci sarò più,,,,,,,,,, 


TONY le magnific

2 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Mar Set 12, 2017 7:15 pm

BianConiglio

avatar
Junior Deauviller
Tony, il tuo italiese mi fa impazzire!!!





Comunque se aspettano me per cambiare moto... io le tengo finchè ce n'è un pezzo, e invece che prenderne una nuova ne ho comprata una di 22 anni (e adesso ne ha 25)

E' vero, ormai il motociclismo e il mototurismo sono appannaggio di chi è over 40, già gi appena under 40 fanno parte della generazione del viaggio last minute e del resort, e i Millennials sono attaccati al tablet, al più vedono le due ruote come commuter.

Mio nipote di 17 anni però ha in testa la 883, vedi che qualche giovane che fa sperare c'è ancora?

3 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Mar Set 12, 2017 7:25 pm

interceptor75

avatar
Aspirante Deauviller
Purtroppo per impegni familiari uso poco la moto e non frequento più assiduamente i raduni, ma da ormai qualche anno anche la mia percezione è che "siamo sempre gli stessi" o comunque che l'eta media dei motociclisti si sta alzando e oltre al drastico calo delle vendite degli ultimi anni, il ricambio generazionale dei giovani non sembra esserci piu...che tristezza....

4 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Mar Set 12, 2017 10:52 pm

MORFEO 74

avatar
Moderatore
Quell' articolo non tiene presente di un fattore molto importante: il potere d'acquisto.
Il ricambio generazionale non c'è per via delle condizioni economiche sempre meno generose dei giovani e non magari perché non ci sia interesse verso il settore moto. Negli anni 90 le condizioni economiche erano migliori di quelle odierne.
Un ragazzo che inizia a lavorare a 16 anni ha uno stipendio modesto che non gli permette di acquistare, e soprattutto, mantenere un mezzo a due ruote.
A parziale conferma di ciò c'è il successo di moto che costano poco.

5 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Mer Set 13, 2017 9:32 am

sessantauro

avatar
Coriaceo Deauviller
Chi fa il mercato è, da sempre, la pubblicità e la moda. Ormai, quando accendi la televisione, vedi prevalentemente fighi e fighe tatuati e palestrati, padroni del mondo perché hanno l'ultimo smartphone con un numero esagerato di Giga (che se ne faranno?). Poi vedi auto da sogno gigantesche che hanno un'elettronica che consentirebbe di andare in cima all'Everest. Se poi a questo ci aggiungi la condizione miserevole in cui si trovano la scuola e l'università (si lamentano che in Italia ci sono meno laureati che in tutto il resto dell'Europa e poi mettono il numero chiuso alle iscrizioni, siamo veramente nelle mani di cialtroni incapaci), è facile capire il perché questa nuova generazione non ha idea di come si può aprire un libro.

6 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Mer Set 13, 2017 9:53 am

hondedei

avatar
Admin
Si e' tutto vero,pero' sono convinto che quando i nostri cepelli grigi non riusciranno piu' fare del mototurismo, ne arriveranno sicuramente degli altri. Wink


_________________
"amicihondadeauville@gmail.com" 


Ciao Fulvio

HONDA CT 1200X  
HONDA DEAUVILLE NT 650 "99" KM 120.000 25/08/14

"Puoi svegliarti anche molto presto all'alba, ma il tuo destino si è svegliato mezz'ora prima di te."

7 Re: la MORTE del MOTOCICLISMO il Gio Set 14, 2017 11:20 am

Antonio Pablo Menozzi

avatar
Semplice Deauviller


effettivamente è così.
a miei tempi se vedevi una bella moto parcheggiata i ragazzetti ci sbavavano sopra, io compreso
oggi neanche la guardano. La prima meta importante nel crescere erano i 14 anni del motorino....ora mi sembra che sia l'IPhone,, 
poi qualcuno vuole dire la crisis economica e non proprio perche un cellulare costa anche € 800 e cosi no tanto lontano de una moto,,, e che propiamente la moto no tira piu,,,, a i giovane no le frega della moto hanno latro in testa,, hanno un ALTRA TESTA,,, a miei tempi ero a la caccia della pollastrella da saltarci sopra,, oggi i ragazzi ne anche quella,,, e non dire la crisis,, se vai in discoteca e te ubriachi e impasticchi perdi tutte le pollastrelle del locale,, UN ALTRA TESTA,,, invece di andare con gli amici reale ( si ci sono ) ,,, rimani con gli 2000 amici de facebook e giochi on-line  con la PS4 sempre in casa e esci solo per andare a scuola,, allora godere la vita cosi vuole dire che UN ALTRA TESTA ,,, se giri sempre con le cuffiette e no sai nulla di quello te circonda e non comunichi con quello di fianco,,, sei fuori del mondo,,, UN ALTRA TESTA,,,,, poi quello che abita su i paesino la patente la fa,, pero quello delle grosse città dove ce la metropolitana e servizio bus,, ci sono ragazzi di 25 anni e 28 anni anche che la patente guida B non celano  e non la vogliono,,, 
poi i ragazzi prendono il motorino per un tempo poi prendono la macchina e poi VAI VAI 2 RUOTE,,, unicamente quelli figli de motociclista poi avere qualche passione per la moto,, e poi e poi ,,, 


TONY le magnific

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum